Come trovare una nicchia di mercato

Quando si vuole intraprendere un’attività di business, sopratutto online, c’è l’esigenza di trovare una nicchia di mercato. In questa breve guida rivolgeremo naturalmente la nostra attenzione al contesto online, analizzando alcuni elementi fondamentali del web marketing, parlando quindi di livelli di competitività, di argomenti e seed, di target.

nicchia-di-mercato

Per dare una definizione ad una nicchia di mercato, proviamo ad immaginare una parte di consumatori o di utenti che non sono stati ancora raggiunti completamente dalla concorrenza.
Il primo passo da compiere per trovare una nicchia di mercato consiste nell’analizzare la competitività per un determinato argomento, una determinata keyword o una serie di chiavi di ricerca.
Se vogliamo entrare in un mercato di riferimento, la nostra nicchia appunto, maggiore sarà la competitivà degli argomenti, maggiori saranno le difficoltà per entrare nelle prime posizioni dei motori di ricerca.

Prima di iniziare qualsiasi business bisogna capire se ci sono utenti interessati a ciò che proponiamo,  se e quanta concorrenza c’è.

Per verificare i livelli di competitivià bisogna quindi analizzare i volumi di ricerca, vale a dire, studiare per ogni ricerca, ad esempio un settore, quali sono le keyword corrispondenti maggiormente ricercate.
Per verificare questi dati esistono degli strumenti molto efficaci, abbiamo citato in precedenti guide strumenti come Google Insights e altri tools, ma esistono anche altri metodi.

Ecco un esempio pratico.
Se vogliamo ad esempio conoscere la concorrenza su una determinata keyword, o nello specifico su un determinato settore, (immaginiamo ad esempio di voler intraprendere un attività nel settore del giardinaggio) può risultare utile conoscere quanti inserzionisti sono già presenti per il mercato a cui stiamo facendo riferimento.
Analizzando ad esempio un motore di ricerca come Google, può risultare utile conoscere il funzionamento di uno strumento come il Google Keyword Tools.
nicchia-di-mercato-analisi

Si tratta di un strumento che indica quante ricerche vengono effettuate su base mensile dagli utenti che consultano il motore di ricerca, con un particolare riferimento al numero di ricerche effettuate.

La verifica può essere effettuata anche senza l’utilizzo di particolari strumenti, è sufficiente ricercare un argomento, un prodotto o servizio sul quale stiamo pensando di intraprendere un’attività e verificare quante ricerche sponsorizzate Google ci restituirà.

La freccia indica gli annunci sponsorizzatiRiportando l’esempio della parola “giardinaggio” quindi, possiamo valutare seed e nicchie come, giardiaggio fai da te, attrezzi giardinaggio, giardinaggio fiori, ecc.

Parliamo infine di target, un argomento di grande interesse tra gli addetti ai lavori soprattutto con l’avvento delle comunità social.
Trovare una nicchia di mercato, significa anche individuare una o più nicchie di target, si può ad esempio indirizzare il proprio messaggio ad utenti interessati a determinati argomenti,

  1. a livello social si parla ad esempio di community,
  2. oppure di persone che risiedono in una determinata area geografica, ad esempio il target geolocalizzati,
  3. oppure settori di mercato specifici.

Individuare un target di riferimento per sviluppare il proprio business è fondamentale, sopratutto per andare a pianificare strategie di promozione sul web.

Trovare un nicchia di mercato, quindi, consente di pianificare al meglio le strategie per lanciarsi in un bussiness online, non si può non considerare questo aspetto se si vuole intraprendere una strategia mirata e sicuramente vincente.

Emidio Carlomagno

About Emidio Carlomagno

Content Writer e Social Content Curation. Specializzato nello sviluppare traffico di qualità